Il modo di dire significa essere alla fine, aver esaurito ogni risorsa, non avere altro da offrire e simili. L’espressione, che ha valenza negativa, trae origine dalla comune   abitudine di cibarsi di frutta alla fine del pranzo. Questa espressione è antica e diffusa, infatti, già se ne trova menzione in Dante.

A sám arivê a la frûta, pêż d-acsè …!, siamo arrivati a toccare il fondo, peggio di così …!

‘Sa vô-t ch’a-t prēsta, t-an vadd ch’a sòun a la frûta?, che vuoi che ti presti, non vedi che sono senza soldi?