Facebook
Corso di dialetto modenese del Prof. Giorgio Rinaldi



Scutmāi particolari

Il soprannome (scutmāi) puō essere anche ereditato da quello di un predecessore/ antenato della famiglia, ed č solitamente a questo punto che viene utilizzato come distinzione di discendenza, quindi nobilitato.
Molti scutmāi, oltre alle caratteristiche fisiche, psicologiche, il mestiere ecc., possono indicare sia la provenienza, di chi li porta, sia quella del proprio antenato: Tuscān (Toscano), Muntanēr (Montanaro), Pianśān (“pianesano”, di pianura), La Luchęśa (La Lucchese) oppure il corpo o il grado militare di appartenenza: Bersaglięr (Bersagliere), Garibaldčin/a (Garibaldino/a), Capitān (Capitano), Sargčint (Sergente).
Altri soprannomi derivano dal continuo ripetere le stesse parole o esclamazioni da parte del parlante, all’interno dei suoi discorsi, in modo anche non sempre pertinente, come Maiguāi, Bčcabčca, Pardindčina.
Come ultima osservazione, desideriamo far notare che molti scutmāi hanno dato origine ad altrettanti cognomi italiani.