PASTA REALE IN BRODO

PASTA REALE IN BRODO

La ricetta contadina di Sara: Ingredienti per 4 persone: 3 uova intere 100 gr. di farina 00 100 gr. di parmigiano reggiano 100 gr. prosciutto crudo tritato 100 gr. mortadella tritata 50 gr. burro fuso sale latte (quanto ne occorre) brodo di carne Preparazione Versate...
La bandiziòn di òv (La benedizione delle uova)

La bandiziòn di òv (La benedizione delle uova)

“Adman l’è Pasqua! L’è Pasqua” “Boj i òv, ch’ a i andèn a bandìr dèntr un zastèn con fjùr e zintrèn” La cìśa l’è péna ad putén, i gh’en propìa tót, grand e cén, parfén chi fa fadiga a girèr in ‘st ucasiòn an vòl briśa manchèr....
Mese di Aprile

Mese di Aprile

Il mese di aprile è uno dei mesi più amati, perché nelle campagne il risveglio della natura si può vedere in tutta la sua bellezza: distese verdeggianti punteggiate di fiori, siepi fiorite e fiori ovunque. Si diceva infatti che in avrîl a fiuréss anch al màndegh dal...
Tgnîr da cat/- d’acàt (Tenere da conto, conservare con cura)

Andēr a scrōch (andare a scrocco)

Andēr a scrōch o scruchēr, significa andare a scrocco/ scroccare, chiedere in regalo qualcosa che non ci è stato offerto o farselo pagare da altri, vivere a spese altrui, elemosinare, spesso senza bisogno. Sull’origine della locuzione sono state proposte alcune...
Frittelle di San Giuseppe

Frittelle di San Giuseppe

Nel giorno dedicato a San Giuseppe (19 marzo), terminavano una volta nelle campagne le veglie nelle stalle, perché il freddo ormai era diminuito e riprendevano i lavori agricoli all’aperto, per cui alla sera si doveva andare a letto presto. Quel giorno le rezdore...
La CÀAMBRA dìi SALÀAM (La camera dei salumi)

La CÀAMBRA dìi SALÀAM (La camera dei salumi)

Quand’éel màama al mumèint de sfetlèer ‘na còppa, ùun salàam? a’m vóot próopria fèer murìir ed fàam? Ch’sa sràala pò despichèer da la pèerdga ‘na salsìssa, vóot ch’a matìsa?- Porta pasìinsia Tugnètt, te’n vèdd che al furmèint quèeši quèeši l’è biònd? Pèr al méeder,...
Mese di Marzo

Mese di Marzo

Marzo, con i primi tepori primaverili, con le primule e le viole che si affacciavano nei fossi, rallegrava i cuori. Si era usciti dal lungo inverno? Forse sì. In questo mese iniziava la primavera e, un tempo, si accendevano fuochi propiziatori per l’arrivo della bella...