Facebook
Home



Novembre


Col mese di novembre si č giunti nel cuore della stagione autunnale. L’estate č ormai solo un ricordo, gli alberi sono spogli, il cielo spesso nuvoloso e la nebbia (la fumąna) aumenta il senso di isolamento e di tristezza dovuto alle giornate sempre pił brevi, visto che le ore di luce sono diminuite. Si diceva infatti una volta: “Fumąna, mēr mōs, mņunt scūr, l-ź nuvįmbr ed sicūr”, nebbia, mare mosso, monti scuri, č novembre di sicuro.
All’inizio del mese si celebrava una ricorrenza molto sentita, quella dei defunti. Una volta, in questa giornata, oltre a far visita ai cimiteri per portare fiori e recitare preghiere, si lasciava nelle abitazioni il fuoco acceso e del cibo a disposizione dei cari defunti che si credeva sarebbero venuti a visitare le case di un tempo. Era una giornata di visite ed incontri anche per i vivi, che si trovavano, tra parenti, secondo una antichissima tradizione, per mangiare tutti assieme in compagnia.







Galleria di disegni sul folclore contadino Acquerello di vino Pittura&dintorni - portale dell'Arte Stilweb - Realizzazione siti Internet